Giovedì 16 settembre h. 21:00

Curramore, Sønn, Barigazzi | Raia e Fiorito

Arci Tavola Tonda

Costo del biglietto: 10 euro

Prenotazioni: info@tavolatonda.org

Giovedì 16 settembre h. 21:00

Curramore, Sønn, Barigazzi

Raia e Fiorito

Arci Tavola Tonda

Costo del biglietto: 10 euro

Prenotazioni: info@tavolatonda.org

CURRAMORE

Danilo Romancino aka Curramore è un musicista e sound designer appartenente al gruppo creativo di Almendra Music e suo fondatore insieme a Luca Rinaudo (Naiupoche) e Gianluca Cangemi. Cardio è un liveset che parte dall’ispirazione data dai sintentizzatori di Giorgio Moroder e dall’uso dei campionamenti dell’hip hop storico per deviare in una scura IDM a tratti onirica.

Per l’occasione Curramore si esibirà con i musicisti Sønn e Stefano Barigazzi.

STEFANO BARIGAZZI

Cantante e chitarrista nato a Reggio Emilia nel 1996. Si avvicina alla musica molto giovane suonando la batteria e l’armonica, strumenti che lo portano a condividere i palchi con i più importanti musicisti della scena blues italiana. Inizia la sua carriera da cantante e chitarrista formando la band Poor Boys, power duo fortemente ispirato alle sonorità hill country blues di artisti come RL Burnside, Mississippi Fred McDowell, Junior Kimbrough, e incide un primo EP di cover e un album di inediti contaminati da sfumature sempre più rock. Nel 2018 prende vita il progetto The Drive band insieme ad Angela Esmeralda, Sebastiano Lillo ed Enrico Zanni. Nel 2019 partecipano e vincono all’Italian Blues Challenge e volano in Portogallo per rappresentare l’Italia alla finale Europea del contest. Dopo un periodo a New Orleans, nel 2020 inaugura la sua carriera da solista con l’uscita del disco Sitting singin’ old songs, album di matrice roots blues, registrato in presa diretta, che attraversa e omaggia le sue radici musicali. Oggi vive tra Palermo e Reggio Emilia ed è impegnato nella registrazione del suo primo album di inediti da solista.

RAIA | FIORITO

In un continuo gioco di rimandi tra timbri acustici ed elettronici, il suono si fa luogo di contemplazione e sfida la complessa realtà in cui siamo immersi. È questa la “missione” del duo Raia | Fiorito, che si esibiranno in un set fatto di sonorità provenienti da città invisibili e paesaggi intimi, un viaggio sonico da vivere anche con e attraverso il corpo, un respiro profondo da fare per concedersi una pausa dalla frenesia che ci circonda. Dopo anni di costante collaborazione Antonio Raia e Renato Fiorito aggiungono un nuovo importante tassello al loro percorso, con la pubblicazione in autunno del prossimo lavoro discografico, Thin Reactions, del quale presenteranno alcuni brani.
Hanno collaborato con Chris Corsano, Bob Ostertag, Alvin Curran e i guastatori mediali di famigerata fama cyop&kaf, per citarne solo alcuni.
Da parecchi anni operano insieme in una lunga serie di concerti, performances, curatele di pubblicazioni, colonne sonore per il cinema e azioni sonore che hanno portato in giro per tutta l’Europa.

ANTONIO RAIA
Antonio Raia è un compositore, improvvisatore e sassofonista. Ama i rapporti tra musica e altre arti e preferisce non essere etichettato in un genere specifico. Dal 2013 è impegnato in attività free-form, concerti e performance artistiche per oltre 500 concerti in tutta Europa tra festival, musei d’arte contemporanea e club. Il suo primo album Asylum, di cui Fiorito ha curato la fonica, è stato prodotto dall’importante etichetta portoghese Clean Feed Records.

RENATO FIORITO
Renato Fiorito è un compositore, sound artist e fonico. La sua estetica è il frutto di un sottile equilibrio tra suoni roboanti e ritmiche irregolari; utilizza registrazioni di suoni naturali come materiale principale per la creazione di ambienti sonori immersivi. Sue composizioni sono utilizzate per performances di danza contemporanea, installazioni interattive e colonne sonore per film e documentari.